giovedì 2 aprile 2015

Cosa sono i sex toys?

...e perché parlare di questo argomento?

Ho deciso di aprire questo blog dopo aver ricevuto molte richieste riguardo l'argomento della mia tesi di laurea. Tanti amici e conoscenti dopo essere venuti a conoscenza del tema mi hanno ricoperta di domande: dal come si usano alcuni oggetti a quali possono essere più adatti a loro.
Ed allora eccomi qui a scrivere in questo blog, spinta dagli amici, ma anche dalla voglia di sdoganare questo argomento e di divertirvi condividendo le informazioni che ho raccolto.

Un sex toy non è altro che un oggetto da utilizzare durante il rapporto sessuale o l'autoerotismo. E' un giocattolo utile per rendere più intenso il piacere e per vivere una sessualità più divertente e ampia.



Si dividono in diverse grandi categorie:
vibratori,
dildo,
anal toys,
geisha balls, 
cockrings,
masturbatori maschili,
massaggiatori prostatici


Possono essere realistici o ergonomici (quelli realistici sono quelli che riproducono i genitali, mentre quelli ergonomici sono studiati per stimolare punti specifici del corpo maschile e femminile) possono scaldarsi e raffreddarsi, dilatarsi ed avere più funzioni, possono modificarsi ed essere di diverso materiale e colore.
Diversamente da quanto si crede, nella categoria dei sex toys rientra anche l'oggettistica legata al bdsm e più ampiamente anche gli oggetti fatti in casa.

I sex toys più acquistati in Italia, secondo un indagine condotta dal sito mysecretcase, subito dopo le palline vaginali, sono i vibratori per coppie seguiti dai vibratori rabbit e g-spot.

Per quanto l'argomento possa sembrare ormai affrontato dappertutto molto apertamente, non in tutti gli stati i sex toys sono legali.
La vendita di vibratori e oggetti simili è vietata in alcuni stati nella parte meridionale degli Stati Uniti d'America. Nello stato del Texas la vendita di articoli per la stimolazione sessuale (come vibratori e dildo) tecnicamente è illegale, ma molti negozi li vendono ugualmente a patto che l'acquirente firmi una liberatoria dove afferma di usare l'oggetto solo per scopi educativi. Acquistare un vibratore è illegale anche in Georgia, Alabama, Mississippi, Indiana, Virginia, Louisiana e Massachusetts.

Curiosità: Rachel Venning, co-fondatrice di Babeland, il sexy shop più in voga di New York, ha inaugurato il Vintage Vibrator Museum, dedicato ai vibratori più antichi 

Nessun commento:

Posta un commento