giovedì 22 ottobre 2015

Pillole di storia - capitolo II

Quando mi trovo a chiacchierare di sex toys con persone che mi incontrano e sono a conoscenza di questo blog, spesso mi chiedono aneddoti divertenti o di raccontare come sono nati alcuni sex toys e di come vadano le statistiche circa i singoli argomenti qui su Plug the fun in.
Una delle storie che amo di più raccontare è legata alla magic wand!

La magic wand nasce grazie alla società giapponese Hitachi, che nel 1968 importò questo vibromassaggiatore negli Usa. Nasceva come massaggiatore, ma non fu così difficile trasformare il suo scopo finale!
E' divenuto famoso come vibratore grazie Betty Dodson, educatrice sessuale. Nel 1992 i dirigenti della Hitachi decidono di dare il via alla produzione di cioccolatini con la forma della magic wand, in onore della ricorrenza dei 15 anni di Good Vibrations.
Sette anni dopo, però, la società afferma che l'unico uso previsto per la magic wand è per massaggiarsi.
Nel 2000 l'Hitachi ha avuto un conflitto con il suo distributore americano, bloccando quindi le vendite per alcuni mesi fino a raggiungere un nuovo accordo con il distributore Vibratex.

Un importante passo storico affrontato da questa adorabile bacchetta magica è stato un episodio di Sex and the City (2002), che diede il via ad un boom di vendite in America, tanto da finire le scorte dei grandi magazzini.

Hitachi ha deciso di cessare la produzione nel 2013 a causa del collegamento che ormai tutti i clienti facevano. Vibratex ha però poi convinto l'azienda a continuare a produrre sotto il nome di "Original magic wand" omettendo il nome della Hitachi.

Nessun commento:

Posta un commento