mercoledì 14 ottobre 2015

Rabbit, un piccolo regalo per conoscersi meglio

Quando una donna mi chiede quale sex toys acquistare come primo giocattolo, mi sento quasi in dovere di farle fare una prima bella esperienza che le lasci la voglia di continuare ad esplorarsi. E' sempre difficile dare un simile consiglio, perchè effettivamente siamo tutti diversi e a tutti piacciono cose diverse.
Mi è capitato spesso anche che uomini mi chiedessero cosa regalare come primo giocattolo alla loro partner; mi sento un po' madrina quando accadono queste cose.
Personalmente credo che come primo oggetto mi regalerei o regalerei un rabbit, perchè lo trovo un buon inizio ed un buon compromesso. Può essere un normalissimo dildo se non acceso e ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche.
Ovviamente quando si tratta di regali o di primi acquisti, mi rendo conto che partire con cifre importanti non è una cosa da e per tutti, quindi ho deciso di proporvi diversi rabbit di vari brand con prezzi diversi e qualità simili.

Iniziamo da Bwild Classic Marine di  B Swish (immagine a destra).
Questo vibratore completamente waterproof è in morbido silicone, particolarmente indicato per la stimolazione simultanea di clitoride e punto G. Ha un doppio motore in grado di regolare, su entrambe le estremità, 5 diverse modalità di vibrazione (30€).






Ecco poi Captain Charm di Love To Love (immagine a sinistra).
17 cm di divertimento e 12 diverse modalità di vibrazione.
Piccolo, ma molto potente, ad un costo molto accessibile (37€).




Come terza opzione vi propongo Bliss di Vibe Therapy (immagine a destra), è un rabbit in silicone dotato di rotazione. E' possibile scegliere tra 7 diverse modalità di vibrazione per la stimolazione clitoridea e 3 velocità di rotazione (63€).





Immancabile Dolly Bi della Funfactory, anche lui piccino, ma molto efficace con il suo tenero design da delfino (immagine a sinistra).
Ottimo anche per la stimolazione prostatica, grazie alla forma del sorriso. Ha un caricabatterie magnetico del sistema Click’n’Charge da collegare alla batteria ricaricabile già integrata nel vibratore che lo rende sempre disponibile. (90€)




FiFi della Je Joue (a destra), è vellutato al tatto e sinuoso nel design, dispone di tre motori vibranti, nella parte dedicata al punto G, nelle orecchiette flessibili che stimolano il clitoride ed anche nell'area che stimola le labbra.
FiFi offre diverse impostazioni di vibrazione (107€).




Per concludere questa "gita" tra i rabbit ecco Ina Wave della Lelo (a sinistra); non è un semplice vibratore rabbit dedicato alla stimolazione simultanea di clitoride e punto G, ma una vera e propria mano. I suoi movimenti non si limitano soltanto alla vibrazione (ne possiede comunque 10 diverse), ma riproduce abbastanza fedelmente le movenze dell’indice e del medio della mano nel momento in cui cerca di raggiungere il G-Spot (160€).


Nessun commento:

Posta un commento