Dollification. Vuoi essere anche tu Barbie per un giorno?

Vi è mai capitato di restare immobili e provare piacere a letto mentre state facendo l'amore con il /la vostro/a partner?
Se sì non c'è nulla di strano ne di unico in questa cosa, si chiama Dollificazione ed è uno dei tanti giochi divertenti che rientra tra le pratica bdsm.

In poche parole..
La Dollificazione, viene chiamata così in gergo, è il processo di evoluzione/trasformazione, sia mentalmente che fisico, in uno stato di bambola.
Il/la sottomesso/a si veste e si trucca da bambola, mentre il dominante diventa il proprietario della bambola. 
La bambola resta completamente immobile, ferma nel luogo in cui si trova, mentre il proprietario è libero di farci quel che vuole, dall'osservarla e cambiarla di posizione, al torturarla, al giocarci sessualmente.

Ci sono molti social legati al mondo della dollificazione, le varie bambole si scambiano, vendono e consigliano vestiti, si danno pareri su come fare meditazione per mantenere al minimo la respirazione così da sembrare vere e proprie bambole immobili in tutto e per tutto. 
Si vestono da Barbie, da bambole di pezza o porcellana, spesso mettono in piedi vere e proprie stanze nelle loro abitazioni, con giocattoli a misura adulto, in modo da proporzionarsi, amano farsi trovare dal partner sul letto tra i peluches ed hanno interi armadi e trousse di trucchi dedicati.


Non sono solo le donne ad amare questa pratica, diciamo solo che per certi aspetti è più semplice rispetto che per un uomo, ma sono molti anche gli uomini, semplicemente hanno modalità differenti.
Per gli uomini il gioco si divide in due, ci sono quelli che amano giocare a far la bambola femmina o maschio ed affrontano il gioco come descritto sopra, altri amano farsi vestire e truccare dalla loro partner di gioco ed altri ancora lo fanno da soli in casa continuando poi a gestire la quotidianità vestite da rubberdoll, ovvero donne di gomma.
Nel caso delle rubberdol (pratica molto più diffusa tra gli uomini) si indossano delle maschere in gomma che spesso somigliano a delle bambole gonfiabili molto molto ben fatte e delle tute intere (molto costose) che coprono anche le mani con delle protesi per il seno.


(le prime due foto sono di Tim Walker)
Secrets of the Living Dolls

Commenti

Post più popolari